Manuale di progeCAD Professional L'alternativa ad AutoCAD a basso costo

Indice



Vuoi provare progeCAD Professional?
Scarica la trial: avrai la possibilità di provare il prodotto, senza alcuna limitazione, per 30 giorni!

Una pagina del manuale al giorno... Fai clic qui per vedere l'indice del manuale.

Render

Illuminazione

Barra strumenti: Rendering > Luci (

).

Menù: Visualizza > Rendering > Illuminazione... .

Tastiera: LIGHTING.

Alias: LIGHT.

Il comando Illuminazione attiva la finestra di dialogo Luci che permette di specificare come il disegno o scena è illuminato. È possibile controllare il posizionamento, il colore, e l'intensità delle luci. La finestra di dialogo, visualizzata sotto, comprende quattro pulsanti nell'angolo superiore sinistro che permettono di selezionare una delle configurazioni luce predefinite. A destra di questi pulsanti una lista di tutte le luci correntemente definite nel disegno e dei pulsanti che permettono di aggiungerle o eliminarle dalla lista. Per cambiare le caratteristiche di una particolare luce nel disegno, cliccare sul nome delle luce nella lista. Nell'angolo superiore destro della finestra, sarà visualizzato il nome, il colore ed il tipo di luce selezionata.

Vari altri parametri per le luci possono essere visualizzate nella sezione centrale della finestra in relazione al tipo di luce. Tre tipi di luce sono disponibili da usare nel disegno: Ambiente, Punto, e Distante. Una luce Ambiente illumina uniformemente l'intera scena, non genera ombre e non cambia con punti di vista differenti. Un Punto luce rappresenta l'emanazione di luce da un singolo punto nel disegno, vengono generate delle ombre ed è possibile vedere dove la luce è riflessa dalla superficie. Un punto luce può inoltre avere una dimensione o diametro per generare delle ombre leggere. Una luce Distante rappresenta una luce che ha una grande distanza dalla superficie nel disegno (la luce del sole). Tutti i raggi della luce sono essenzialmente paralleli così che le ombre generate dalla luce hanno gli spigoli ben definiti.

Il modo più veloce per specificare una configurazione di luce è selezionarne una tra quelle predefinite: Vista, Laterale, Solare, e Posteriore. Tutte queste opzioni aggiungono una piccola quantità di luce ambientale ed un singolo punto luce. La luce Vista posiziona un punto luminoso nella posizione degli occhi di chi osserva la scena. Quella Laterale aggiunge il punto luce in alto sul lato destro della scena. Quella Solare aggiunge una leggera luce gialla in un punto fisso nel sistema di coordinate del disegno. Quella Posteriore aggiunge una luce dietro e sopra la scena. Sotto esempi di luci predefinite applicate ad una sfera.

  1.  
  1.  

Vista

Laterale

  1.  
  1.  

Solare

Posteriore

Oltre a queste luci predefinite, è possibile aggiungere singole luci cliccando sul pulsante "Aggiungi" a destra della lista. È possibile eliminare le luci, selezionandole dalla lista e quindi cliccando sul pulsante "Cancella" a destra della lista. Quando si seleziona una luce nella lista i parametri vengono visualizzati nella parte bassa della finestra. Una volta selezionata una luce d'interesse è possibile modificarne i parametri usando i controlli nella parte bassa della finestra.

Le impostazioni dell'illuminazione sono memorizzate nel disegno.

Ambiente
  1. Una luce ambientale illumina l'intera scena uniformemente e non genera ombre o cambia con punti di vista diversi. I parametri disponibili sono il colore e l'intensità della luce. Può essere usata per riempire aree in ombra o scure del disegno, o conferire calore agli oggetti nella scena. Troppa luce ambientale potrebbe rendere la scena piatta e meno viva, appiattendo le ombre ed evidenziando quelle provviste di profondità.
  1.  
  2. Controllo

    Descrizione

    Nome

    Il campo nome permette di specificare un identificativo arbitrario per la luce.

    Colore

    Cliccando sul pulsante nel riquadro Colore verrà visualizzata una maschera che permetterà di specificare il colore per la luce.

    Intensità

    L'intensità della luce è specificata usando questo cursore che varia da 0 a 200. Con il valore 100 si conferisce la massima intensità mentre con 0 è scura. Ciò permette di modificare l'illuminazione della scena. Valori superiori a 100 produrranno una scena brillante, ma alcune aree potrebbero risultare troppo sature.

Punto
  1. Un luce puntiforme rappresenta una luce emanata da un punto specifico nella scena del disegno. Sono disponibili diversi parametri aggiuntivi per il punto luce inclusa la posizione e il diametro. Il diametro controlla le dimensioni della fonte luminosa quindi la definizione delle ombre generate dalla luce. Una vera fonte di luce puntiforme dovrebbe avere un diametro zero e generare ombre con bordi definiti. Da notare che ombre con bordi morbidi richiedono più tempo per il rendering (vedere la descrizione del parametro Area luci/Ombre leggere nella maschera Opzioni Render).
  2. La posizione del punto luce può essere specificata in diversi modi: in angoli relativi alla vista corrente, in angoli relativi al Sistema Coordinate Globale, o in coordinate disegno (X, Y e Z). Se è selezionata "Vista" nel Sistema Coordinate come mostrato sotto, saranno disponibili le opzioni per impostare l'angolo azimutale, l'angolo d'elevazione, e la distanza della luce relativa alla vista corrente. L'angolo azimutale è l'angolo nel piano orizzontale relativo al centro della scena. Guardando in basso da sopra, la posizione della camera dovrebbe essere a zero gradi e l'angolo è misurato in senso orario. Per esempio, a 90 gradi dovrebbe essere a sinistra della camera, a 180 dietro la scena, e 270 a destra della camera. L'angolo d'elevazione è l'angolo della luce dal piano di visualizzazione. Con un angolo zero la luce giace sul piano di visualizzazione, uno di 90 gradi è diritta sul centro della scena. La distanza è quella radiale dal centro della scena alla luce in unità disegno. In questo sistema di coordinate, la posizione della luce cambierà in relazione allo zoom, al pan o alla rotazione della vista nel disegno.
  1. Se è selezionato "Globale" per il Sistema Coordinate, sono disponibili gli stessi parametri: angolo azimutale, angolo d'elevazione e distanza. In questo caso comunque, gli angoli sono misurati relativi al Sistema Coordinate Globale. L'angolo azimutale è misurato nel piano X-Y con lo zero inizia la direzione +Y e a 90 inizia la direzione +X. L'angolo di elevazione è misurato dal piano X-Y. La distanza è la distanza dalla luce all'origine del Sistema Coordinate Globale del disegno (0, 0, 0).
  2. Se è selezionato "XYZ" per il Sistema Coordinate, la posizione della luce è specificata usando direttamente le coordinate del disegno (X,Y, Z) come mostrato sotto. Queste coordinate sono relative al Sistema Coordinate Globale.
  1. Nella tabella sotto è presentata una dettagliata descrizione di ognuno degli inserimenti.
  2. Controllo

    Descrizione

    Nome

    Il campo nome permette di specificare un identificativo arbitrario per la luce.

    Sistema Coordinate

    Il Punto luce può essere posizionato ovunque nella scena relativo all'osservatore o alla scena stessa. Se è selezionata Vista, la luce è posizionata in relazione all'osservatore e quando la vista è modificata da una rotazione o pan, allora la posizione della luce sarà spostata. Se sono selezionate le coordinate Globali, allora la luce sarà posizionata in una locazione fissa relativa al disegno stesso e i parametri azimuth, elevazione e distanza sono relativi all'origine del disegno (0, 0, 0). Se sono selezionate le coordinate XYZ, allora la luce sarà posizionata ancora in una locazione fissa relativa al disegno ed è possibile inserire direttamente le coordinate X, Y e Z per la luce. Le luci posizionate con il sistema coordinate Globale o XYZ non cambieranno locazione con il pan o lo zoom nel disegno.

    Colore

    Cliccando sul pulsante nel riquadro Colore verrà visualizzata una maschera che permetterà di specificare il colore per la luce.

    Intensità

    L'intensità della luce è specificata usando questo cursore che varia da 0 a 200. Con il valore 100 si conferisce la massima intensità mentre con 0 è scura. Ciò permette di modificare l'illuminazione della scena. Valori superiori a 100 produrranno una scena brillante, ma alcune aree potrebbero risultare troppo sature.

    Diametro

    Il diametro della luce è specificato usando questo cursore che varia da 0 a 1000 unità disegno. Un diametro grande produrrà delle ombre con bordi morbidi. Un diametro zero produrrà ombre con bordi definiti.

    Azimuth

    Il cursore dell'azimuth permette di posizionare la luce nella direzione azimutale. Quando si lavora con le coordinate Globali, l'azimuth è misurato posizionandosi all'origine della scena, con il Nord dell'ago della bussola nella direzione +Y. La direzione della luce è letta dalla bussola. Per esempio, con un'impostazione angolare di 90 gradi sarà a Est o nella direzione +X. Quando si lavora con l'impostazione delle coordinate Vista, l'azimuth è misurato dal punto centrale della vista con il Nord dell'ago della bussola alla posizione degli occhi. Con un impostazione per l'azimuth di 90 gradi sarà a sinistra dell'osservatore.

    Distanza

    Questa è la distanza in unità disegno dal punto centrale della vista (nella modalità coordinate Vista) o dall'origine del disegno (quando si usa la modalità coordinate Globale) alla luce.

    Elevazione

    Questo è l'angolo verticale tra l'orizzonte e la luce. Nel sistema coordinate Globale, questo è misurato dal piano X-Y attraverso l'origine alla luce. Nel sistema coordinate Vista, il piano orizzonte è il piano normale (perpendicolare) alla direzione sopra la vista. Un valore 0 per l'elevazione è sull'orizzonte, un valore di 90 gradi è diritto sopra.

    Posizione Luce

    Se è selezionato il sistema coordinate XYZ, allora le luci possono essere posizionate usando direttamente le loro coordinate X, Y, e Z. Saranno visualizzate le caselle d'inserimento testo per ognuna delle tre coordinate.

Distante
  1. Una luce distante rappresenta una luce molto lontana dalla superficie nel disegno (luce solare). Tutti i raggi della luce sono essenzialmente paralleli così le ombre generate dalla luce hanno bordi definiti. Quest'opzione permette di usare un calcolatore per la Posizione Solare che stabilirà la posizione del sole a delle ore del giorno o anno per ogni punto sulla superficie terrestre. Con questo tipo di luce, la posizione solare è sempre calcolata nel Sistema Coordinate Globale del disegno. L'angolo azimutale misura la direzione della luce nel piano X-Y e l'angolo di elevazione misura l'angolo della luce relativo al piano d'orizzonte X-Y. Di default, un angolo azimutale di 0 gradi è nella direzione +Y. Comunque, questo può essere alterato modificando il parametro Orientamento Sito nella scheda Sito della finestra Opzioni Render.
  2. Come mostrato nell'immagine sotto, sul lato destro in mezzo nella finestra di dialogo, è disponibile un calcolatore Posizione Solare. Questo permette di stabilire ogni volta la posizione del sole relativa a dei punti sulla superficie terrestre. Contiene caselle per la data e l'ora, un pulsante "Modifica posizione sito" che permette di visualizzare la finestra Sito e specificare la latitudine e longitudine del sito rappresentato dal disegno. Una volta impostata la posizione del sito, la data, e l'ora, è possibile premere il pulsante con etichetta "Calcolo Azimuth e Elevazione" e il software calcolerà la posizione del sole.
 

Controllo

Descrizione

Nome

Il campo nome permette di specificare un identificativo arbitrario per la luce.

Colore

Cliccando sul pulsante nel riquadro Colore verrà visualizzata una maschera che permetterà di specificare il colore per la luce.

Intensità

L'intensità della luce è specificata usando questo cursore che varia da 0 a 200. Con il valore 100 si conferisce la massima intensità mentre con 0 è scura. Ciò permette di modificare l'illuminazione della scena. Valori superiori a 100 produrranno una scena brillante, ma alcune aree potrebbero risultare troppo sature.

Azimuth

Il cursore dell'azimuth permette di posizionare la luce nella direzione azimutale. L'azimuth è misurato dalla posizione d'origine del disegno, con il Nord dell'ago della bussola nella direzione +Y. La direzione della luce è letta dalla bussola. Per esempio, con un'impostazione di 90 gradi sarà nella direzione Est o +X.

Elevazione

Questo è un angolo verticale tra l'orizzonte e la luce. È misurato dal piano X-Y attraverso l'origine alla luce. Con un'elevazione di valore 0 è sull'orizzonte, una di 90 gradi diritta in alto.

Data

Questa è la data alla quale sarà calcolata la posizione del sole. La posizione cambia in base al giorno dell'anno.

Ora

Questa è l'ora locale del giorno nella zona di Fuso orario specificata nella finestra di dialogo Opzioni Render riquadro Località. Da notare che l'ora legale non è considerata, si dovrebbe usare l'ora standard.

Calcolo Azimuth e Elevazione

Questo pulsante calcola l'azimuth e l'elevazione del sole ad una specifica data e ora.

Modifica posizione sito

Questo pulsante mostrerà la finestra di dialogo Opzioni render con le impostazioni della località che permette di modificare la lo posizione del sito (latitudine e longitudine), zona del fuso orario, e orientamento del sito (relativo al Nord geografico).