Manuale di progeCAD Professional L'alternativa ad AutoCAD a basso costo

Indice



Vuoi provare progeCAD Professional?
Scarica la trial: avrai la possibilità di provare il prodotto, senza alcuna limitazione, per 30 giorni!

Una pagina del manuale al giorno... Fai clic qui per vedere l'indice del manuale.

Lavorare con le coordinate - Uso di coordinate tridimensionali

Immissione delle coordinate x,y,z

Quando si lavora in tre dimensioni, si possono specificare le coordinate x,y,z come distanze assolute rispetto all'origine (il punto 0,0,0 nel quale i tre assi si intersecano), o come coordinate relative basate sull'ultimo punto selezionato. Per esempio, per specificare un punto che si trova a 3 unità lungo l'asse x positivo, a 4 unità lungo l'asse y positivo, e a 2 unità lungo l'asse z positivo, specificare le coordinate 3,4,2.

Immissione di coordinate sferiche

Quando si lavora nello spazio tridimensionale, si possono utilizzare le coordinate sferiche per specificare un punto tridimensionale, inserendo la sua distanza dall'origine (distanza assoluta) o dall'ultimo punto (distanza relativa), insieme al suo angolo nel piano xy e il suo angolo rispetto al piano xy. Nel formato sferico, occorre separare ogni angolo con la parentesi angolare aperta (<).

Perciò, per disegnare una linea dall'origine a un punto che si trova a una distanza di 10.2500 unità di disegno, a un angolo di 45 gradi dall'asse x e 35 gradi dal piano xy, avviare il comando Linea e quindi rispondere alle richieste come segue:

Inizio della linea: 0,0,0

ANGolo/Lunghezza/<Punto Finale>: 10.2500<45<35
 
 

Quando si disegna una linea da un punto iniziale (A) ad un punto finale (B) usando le coordinate sferiche, si specifica la sua lunghezza (C, in questo caso 10.2500 unità), l'angolo nel piano xy (D, in questo caso 45 gradi), e l'angolo dal piano xy (E, in questo caso 35 gradi).